Più lontano mi sei, più Ti risento
farmiti dentro il cuore
sangue, grido, tumore,
e crescermi sul petto.

Più sei lontano e più Ti porto addosso,
fra l’abito e la carne,
contrabbando cattivo,
volpe rubata che mi mangia il petto.

Gesualdo Bufalino (via andreadonaera)
  1. meandonylme ha rebloggato questo post da paroledicarta
  2. meriggieombre ha rebloggato questo post da acquaragia
  3. acquaragia ha rebloggato questo post da andreadonaera
  4. soffocailcuore ha rebloggato questo post da andreadonaera
  5. quinonpassanotaxi ha rebloggato questo post da andreadonaera
  6. postato da andreadonaera